Guerra Ucraina: crypto con migliori e peggiori performance


ENGLISH VERSION

Guerra Ucraina: crypto con migliori e peggiori performance
Fonte: iStock/ryasick

Due settimane dopo l’inizio della guerra in Ucraina, il crypto market continua a essere volatile. Bitcoin (BTC) ha visto movimenti insolitamente grandi sia al rialzo che al ribasso, spesso spostandosi in tandem con i cambiamenti nel sentiment di rischio globale. Come al solito, tuttavia, i maggiori motori sono le altcoin, che hanno registrano sia forti guadagni che pesanti perdite dallo scoppio della guerra.
Seguendo la nostra panoramica dei più grandi movimenti nel crypto market per la prima settimana di guerra, ecco i primi tre migliori e peggiori risultati delle criptovalute per la seconda settimana di guerra.
Le variazioni di prezzo per tutte le monete sono misurate rispetto a USD o tether (USDT) dal prezzo di apertura del 24 febbraio (ora UTC) e fino al momento della scrittura (13:20 UTC) di venerdì 11 marzo.
Le 3 monete con le migliori prestazioni nella seconda settimana di guerra:
1. Waves (WAVES): in aumento del 45,2% per la settimana a 26,61 USD
2. Stacks (STX): in rialzo del 18,6% per la settimana a 1,42 USD
3. Zcash (ZEC): in aumento del 18,5% per la settimana a 151,78 USD
Le 3 monete con le peggiori prestazioni nella seconda settimana di guerra:
1. Fantom (FTM): in calo del 33,1% per la settimana a 1,24 USD
2. Frax share (FXS): in calo del 31,8% per la settimana a 16,60 USD
3. Humans.ai (HEART): in calo del 26,1% per la settimana a 0,0815 USD
Come si può vedere, è ancora una volta un miscuglio di monete che sono state in movimento, con i guadagni per WAVES, da alcuni soprannominato “Ethereum Russo”, che si sono distinti come particolarmente forti. Questa è la seconda settimana in cui WAVES si classifica come la moneta con le migliori prestazioni, dopo aver visto un guadagno dell’85,1% durante la prima settimana di guerra.

Le ottime prestazioni arrivano dopo che il team dietro il protocollo ha svelato una nuova roadmap che includeva piani per l’espansione della sua presenza fisica negli Stati Uniti, nonché la compatibilità con la macchina virtuale (EVM) di Ethereum.
Nel frattempo, il 7 marzo, il noto sviluppatore di finanza decentralizzata (DeFi) e creatore di Yearn.Finance (YFI), Andre Cronje, ha dichiarato che lascerà il settore DeFi, dopo che FTM, il token nativo della blockchain di Fantom su cui sono costruiti molti protocolli di Cronje e diverse altre monete su cui ha lavorato sono state scesi.

coins