La Spagna regolamenterà a breve
le pubblicità bitcoin


ENGLISH VERSION

La Spagna regolamenterà a breve le pubblicità bitcoin

A seguito dell’approvazione del progetto della Comisión Nacional del Mercado de Valores da parte del consiglio di stato spagnolo a dicembre, si prevede che i regolamenti saranno pubblicati a breve. Secondo fonti locali infatti il documento contenente gli standard pubblicitari potrebbe essere rilasciato questa settimana, con le leggi che dovrebbero entrare in vigore entro un mese. In particolare l’iniziativa, discussa il 22 dicembre e che è ora in fase di revisione finale, è già in lavorazione da alcuni giorni, con il governo spagnolo che fornisce le conclusioni alle valutazioni.
I regolamenti, che sono stati modificati dalla loro prima consultazione pubblica nell’aprile 2021, hanno un obiettivo definito per regolamentare la pubblicità. In ogni caso, si prevede che chiarirà quali annunci devono essere approvati dal CNMV e quali spot devono anche seguire una serie di condizioni che sono state precedentemente stabilite per la promozione di altri tipi di prodotti finanziari.
Le grandi pubblicità per le criptovalute che sono dirette al grande pubblico sarebbero soggette alla più rigorosa supervisione normativa da parte della Commissione Europea, tra le altre cose. Il resto degli annunci non sarà esente da regolamentazione poiché anche il CNMV li supervisionerà. I regolamenti richiedono che la pubblicità di criptovaluta sia trasparente, equilibrata, imparziale e non fuorviante, nonché “accurata, sufficiente e aggiornata, in modo appropriato alla sua natura e complessità, nonché alle caratteristiche dei media utilizzati”.

Al di fuori della Commissione Europea, dall’altra parte del mondo, Singapore sta cercando di limitare la capacità degli operatori di criptovaluta di pubblicizzare i loro servizi al grande pubblico della nazione. Successivamente c’è stata l’emissione da parte dell’Autorità Monetaria di Singapore (MAS) di nuove regole volte a scoraggiare la speculazione al dettaglio in diverse attività considerate volatili.
In particolare, in Spagna si stanno facendo progressi su molti fronti in termini di legislazione Bitcoin. L’economia delle criptovalute continua a prosperare e diffondersi in nuove aree nonostante le leggi più severe sugli scambi di criptovaluta e sulle piattaforme di custodia. La nazione ha recentemente firmato un accordo che vedrebbe altri 100 ATM BTC installati in diverse province spagnole, che, in questo momento, è il paese europeo con la maggior parte di questi dispositivi. Ciò farebbe sì che la Spagna superi El Salvador, il primo paese al mondo a utilizzare bitcoin come moneta a corso legale, nel numero di sportelli automatici di criptovaluta attivi.

ARTICOLO SPAIN