Alle Hawaii le fatture sono
cripto-friendly


ENGLISH VERSION

Alle Hawaii le fatture sono cripto-friendly

Recentemente ben sette disegni di legge cripto-friendly sono stati introdotti dal Governo delle Hawaii. Commentando i nuovi disegni di legge, il senatore Wakai ha detto: “Penso che sia tempo di portare le Hawaii sulla mappa per gli scambi di criptovaluta e diventare un luogo in cui l’industria possa crescere localmente e prosperare”.
Ciò rappresenta un importante cambiamento rispetto al passato, in cui le Hawaii sono state viste come estremamente ostili al settore delle criptovalute. A causa dello stato attuale delle leggi delle Hawaii, alcuni dei principali scambi crittografici come Coinbase e Robinhood non offrono i loro servizi ai residenti dello stato.
Queste nuove leggi potrebbero contribuire a rendere lo stato più amichevole per il settore crittografico. In breve, i disegni di legge cercano di creare una task force normativa per il settore delle criptovalute. Inoltre, consentirebbero alle agenzie statali di accettare criptovalute come pagamento per i servizi. I legislatori che sostengono i disegni di legge sono abbastanza ottimisti sul loro successo. Se approvati, potrebbero trasformare le Hawaii nello stato leader in termini di transazioni crittografiche.
I due principali disegni di legge in questa spinta per rendere le Hawaii cripto-friendly sono Bill 2697 e Bill 2287. Questi due disegni di legge esenterebbero le transazioni crittografiche dal Money Transmitters Act dello stato. Nella sua forma attuale, la legge ha imposto requisiti rigorosi sulle transazioni crittografiche che operano nello stato insulare. Di conseguenza, la maggior parte degli scambi tradizionali ha scelto di rimanere fuori dallo stato.

Secondo la senatrice Joy San Buenaventura, l’atto attualmente richiede che i trasmettitori di denaro abbiano la stessa quantità di denaro a portata di mano che investono in cripto. Il senatore Buenaventura ha aggiunto che all’epoca sembrava una buona idea. Tuttavia, in pratica, ciò significa che il coinvolgimento delle persone è limitato a transazioni estremamente piccole. Gli altri disegni di legge sono Bill 2695, che istituisce una Blockchain e Crypto Task Force, e Bill 2696, che consente al direttore delle finanze di autorizzare le agenzie statali ad accettare pagamenti crittografici.
Nel disegno di legge 2698, i legislatori dello stato mirano a rendere illegale impedire il diritto di possedere e utilizzare qualsiasi scambio di mezzi, menzionando mezzi di scambio come contanti, monete, lingotti e valuta digitale. In breve, il disegno di legge sancirà il diritto di possedere e commerciare utilizzando la crittografia. Gli altri due disegni di legge sono Bill 3076 e Bill 2108, che stabilirebbe un programma statale per supervisionare la licenza degli scambi crittografici nello stato.
Se approvate, queste leggi potrebbero rendere le Hawaii uno degli stati più cripto-friendly degli Stati Uniti. Non solo stabilirebbero un meccanismo per concedere in licenza gli scambi crittografici, ma renderebbero anche illegale per le agenzie statali impedire le transazioni crittografiche.
I disegni di legge hanno affrontato alcune critiche a causa dell’impatto ecologico del mining di criptovalute sull’ambiente. Tuttavia, i legislatori hanno osservato che si trattava di problemi che potevano essere superati. Il senatore Bennette Misalucha ha osservato che quando Internet è stato avviato, ha anche avuto alcuni problemi, ma questi problemi sono stati risolti.

di Alessandro Crea
lunedì 7 Febbraio 2022 11:00
ARTICOLO HAWAY